• Venus_1200
  • Venus_450
  • Venus_250b
  • Venus_250
  • Venus_160

VENUS

Rispetto alle tradizionali attrezzature disponibili sul mercato, le teste per tubi mono strato della serie VENUS hanno introdotto diverse innovazioni tecnologiche finalizzate all’ottimizzazione e all’efficienza del processo produttivo. Queste migliorie consentono una estrusione più economica a livelli di produttività più elevata, e con ridotti stress sul materiale.
 
Le teste VENUS possono essere dotate di due interessanti unità opzionali:
 
  • Il raffreddamento interno del tubo (PAC) – un efficiente sistema per ridurre la lunghezza della linea di estrusione migliorando la qualità del tubo.
  • L’unità di coestrusione Venus – un anello a tecnologia spirale per l’applicazione di un secondo strato (solo esterno).

 
Le Teste Venus monostrato sono disponibili in sei unità partendo dal Ø 16 al 2.600 mm
 
TESTA Venus 160 Venus 400 Venus 630 Venus 1200 Venus 1600 Venus 2600
Dimensione
gamma
16-160  16-400  50-630  355-1200  500-1600  1400-2600 
Portata PE
 
500  800 1200  1500 2000  3000 
Portata PP
 
400 800  1000 1200  1400  2000 
Segmento
Mandrino
 da Ø 75 mm  da Ø 75 mm si  si  si  si 
Pipe Air Cooling
(PAC)
no  da Ø 140 mm   da Ø 140 mm  si  si  si
Riscaldamento
Spirale
 si si  si  si  si  si 
Riscaldamento
Mandrino
solo come
riscaldatore
per PE-RT & PP 
 da Ø 140 mm  si si si  si 
Raffreddamento
Spirale
no  no  si  si  si  si 
Raffreddamento
Mandrino
no no  da Ø250 mm  si si  si 

Caratteristiche principali

  • Il nuovo sistema di alimentazione riduce lunghezza, volume e pressione.
  • La nuova geometria della spirale riduce del 40% la contro pressione e del 30% il volume.
  • Medesimo comportamento del flusso per tutte le teste.
  • Il nuovo profilo più corto del 50% riduce il tempo di permanenza del materiale. Le filiere sono utilizzabili su più modelli di teste di estrusione.
  • Ogni filiera consente la produzione di tre diametri attigui.
  • Tutte le teste sono dotate del sistema di raffreddamento interno del tubo (PAC).
  • Le teste di dimensioni maggiori sono controllate termicamente con un sistema di raffreddamento ad acqua (HCS).
  • Il peso e le dimensioni contenute delle teste riducono i tempi di riscaldamento e di assemblaggio/smontaggio.
  • Migliorato processo di manutenzione e pulizia.
  • E’ possibile aggiungere, in ogni momento, un anello di co-estrusione per strati esterni, di tipo radiale.

I vantaggi

  • Investimenti ridotti in termini di rendimento espresso come euro/chilogrammo.
  • Un flusso costante mantiene inalterate le proprietà dei materiali e consente una migliore qualità del prodotto finale.
  • I mandrini segmentati in due parti, e la possibilità di gestire più dimensioni con un minor numero di filiere assicurano ridotti fermi di produzione con conseguente incremento della produttività.
  • Un migliore controllo sui parametri di spessore del tubo consente di ridurne il sovrappeso, con conseguente risparmio della materia prima.
  • La minore lunghezza di raffreddamento garantita dal nuovo sistema di raffreddamento interno del tubo (PAC) permette una qualità superiore dei prodotto e risparmio energetico.

Il raffreddamento interno del tubo (PAC)

Pipe Air Cooling (PAC), - un efficiente sistema per ridurre la lunghezza di raffreddamento e migliorare la qualità del tubo.

Le linee di estrusione necessitano di maggiore raffreddamento per l’aumento della portata degli estrusori. Il sistema PAC fornisce un aiuto importante alla riduzione della lunghezza della linea, grazie all’elevata efficienza del sistema di raffreddamento interno del tubo. Il Pipe Air Cooling permette un più uniforme raffreddamento su tutta la struttura del tubo.

Il sistema consiste in un elevato raffreddamento della superficie interna del tubo, attraverso l’aspirazione dell’aria nella direzione opposta al senso di estrusione, ed è così composto:

  • Condotto principale e condotti interni alla testa isolati termicamente.
  • Alta resistenza alla temperatura ed elevata ventilazione.
  • Sistema di controllo del flusso dell’aria.
  • Sistema di controllo della temperatura.

Vantaggi Principali:
  • Ridotta lunghezza o maggior portata/velocità della linea.
  • Il raffreddamento ad aria equivale a circa il 25% del raffreddamento totale.
  • Ridotti volumi d’acqua e di capacità di raffreddamento, comparati alle linee convenzionali.
  • Possibilità di recupero dell’energia.
  • L’uniforme raffreddamento della superficie riduce lo stress del materiale.
  • Riduzione della temperatura sulla superficie interna (minore ossidazione sulla superficie interna, genera una maggiore durata della vita del tubo senza danni derivanti da fragilità).

L'unità di coestrusione Venus

L’unità di co-estrusione Venus consiste in un anello di distribuzione di tipo radiale per la co-estrusione di uno strato esterno di PE, PE 100 RC, PP, PP espanso o di altri materiali speciali. Lo spessore dello strato esterno dipende dal rapporto tra la portata del co-estrusore e dell’estrusore principale, sino ad un massimo del 50% dello spessore totale.
  • La spirale radiale è una spirale elicoidale sviluppata su una superficie piana.
  • Il flusso che scorre verso il centro cambia la propria direzione con un angolo a 90° proseguendo e distribuendosi in forma circolare.

I vantaggi dell’anello di co-estrusione:
  • La spirale radiale lavora a basse pressioni - permette alte portate.
  • Uniforme distribuzione del materiale - permette spessori grossi o fini (parte dello spessore totale SDR).
  • Tutte le teste Venus possono essere aggiornate in qualsiasi momento, a versione multistrato con il semplice utilizzo dell’anello di co-estrusione.